Trattamenti CORPO


- Cavitage (cavitazione medicale): La cavitazione medica è un trattamento non chirurgico, che ha come obiettivo quello di ridurre lo spessore del grasso accumulato, soprattutto nel girovita e nelle zone in cui è localizzata la cellulite. Il trattamento non è invasivo e rappresenta un’alternativa alla liposuzione. La tecnica si basa sugli ultrasuoni a bassa frequenza, che vengono utilizzati per il rimodellamento corporeo. Gli ultrasuoni servono ad eliminare le cellule adipose. I risultati possono essere anche definitivi, se si rispettano le indicazioni mediche, se si seguono una corretta alimentazione e uno stile di vita attivo.

- Mesoterapia: Mesoterapia deriva da mesoderma, termine che rappresenta lo strato medio-profondo del derma. La mesoterapia viene definita tale poiché le sostanze iniettate possono penetrare fino al mesoderma. Cura diverse patologie: dal tessuto adiposo, all'insufficienza vascolare al ristagno di liquidi.

- Fat killer intralipoterapia: L’ultima strategia anti-cuscinetto si chiama FAT KILLER: è il cavallo vincente della cosiddetta intralipoterapia, il trattamento non chirurgico delle adiposità localizzate. Si tratta di una soluzione liquida che viene iniettata profondamente, con speciali aghi, all’interno del tessuto adiposo. Racchiude una sostanza lipolitica che scioglie i grassi, una volta inserita nel pannicolo adiposo mediante un sistema a rilascio controllato. FAT KILLER determina la cosiddetta adipocitolisi, danneggiando la membrana cellulare degli adipociti (le cellule di grasso) porta alla loro progressiva eliminazione. Così il pannicolo adiposo si riduce di volume nel giro di 6/10 sedute, distanziate una settimana l’una dall’altra. 

- Lipodissolve: La tecnica lipodissolve è indicata per la riduzione dei cuscinetti di cellulite e di adiposità localizzata nei fianchi, nell' addome e nei glutei. Consiste nell’applicare in corrispondenza dei cuscinetti adiposi il principio attivo chiamato fosfatidilcolina. La fosfatidilcolina è uno dei principali costituenti delle membrane cellulari delle cellule adipose. 

- Fili di trazione PDO (lifting non chirurgico): Rappresenta una tecnica di lifting non chirurgica che sfrutta l’azione dei fili riassorbibili in polidiossanone che vengono impiantati nella cute previa anestesia locale. Questi andrebbero a stimolare la formazione di collagene ed elastina, oltre ad esercitare visivamente da subito, una trazione dei tessuti verso l’ alto con un effetto lifting finale. Si usano per gli inestetismi dell'addome, interno coscia e interno braccia.

- Carbossiterapia: si fa riferimento alla somministrazione sottocutanea – tramite piccole iniezioni con ago sottile – di anidride carbonica a scopo terapeutico, per combattere alcuni problemi di salute e inestetismi. Questo trattamento agisce sul grasso, riattivando il metabolismo cellulare e gli enzimi capaci di sciogliere e riassorbire i grassi ed agisce anche sulla circolazione sanguigna – aumentando la velocità del flusso e l’apertura dei capillari – che ossigena meglio i tessuti e permette un più facile smaltimento di scorie e gonfiori. Infine, la carbossiterapia agisce sulla cute, in quanto l’aumento del flusso sanguigno e l’ossigenazione dei tessuti riescono a migliorare l’aspetto della pelle che va mantenuta luminosa e tonica.

- Pressoterapia (linfodrenaggio meccanico): è un trattamento medico ed estetico, che migliora il rendimento del sistema circolatorio e del sistema linfatico, in chi vi si sottopone. La pressoterapia prevede l'applicazione di una pressione a livello della zona da trattare. Ad esercitare tale pressione sono delle specie di cuscini, che emettono getti d'aria e con i quali il terapeuta copre il paziente. La pressoterapia non richiede una preparazione particolare - salvo il digiuno.

- Endermologie (rimodellamento) anticellulite:  tecnica 100% naturale, non invasiva e non aggressiva di stimolazione endomeccanica del tessuto connettivo, permette di riattivare il metabolismo delle cellule.

- Epilazione progressiva permanente: epilazione è il trattamento in medicina estetica che elimina in modo progressivo e definitivo i peli superflui che possono crescere in varie zone del corpo.

- Ossigenoclasia: nuova tecnica 'brucia grassi' realizzata attraverso l'infiltrazione dell'ossigeno su zone critiche come fianchi, addome, sottomento, per sciogliere e rimuovere il grasso. In 5,10 sedute si possono eliminare antiestetici accumuli di grasso.

Trattamenti VISO


- Filler acido ialuronico: l' Acido IALURONICO viene iniettato nel derma per riempire le rughe sottili e profonde, per dare volume a zigomi e labbra, per ridefinire l'ovale del viso.

- Botox: Il BOTOX è tossina botulinica purificata di tipo A che iniettata nel derma rallenta la trasmissione dell'impulso andando ad agire su il reuptake dell'acetilcolina dell'acetilcolina, mettendo a riposo il muscolo.

- Fili di biostimolazione in PDO: Rappresenta una tecnica di lifting non chirurgica che sfrutta l’azione dei fili riassorbibili in polidiossanone che vengono impiantati nella cute previa anestesia locale. Questi andrebbero a stimolare la formazione di collagene ed elastina, oltre ad esercitare visivamente da subito, una trazione dei tessuti verso l’alto con un effetto lifting finale. Tipologie diverse di fili in polidiossanone possono essere utilizzati per una semplice biostimolazione o una trazione con effetto lifting immediato.

- Bio rigenerazione epidermica: La Biorivitalizzazione è un trattamento medico che stimola nel derma la produzione di quelle sostanze che il nostro organismo non riesce più a produrre in forma adeguata (acido ialuronico, vitamine, coenzimi e minerali, ecc.).
Inoltre spinge il microcircolo a favorire il turn-over cellulare, migliora l'elasticità della pelle conferendo idratazione e morbidezza.

- Resurfacing in radiofrequenza: è un trattamento alternativo di ringiovimento che viene effettuato con la radiofrequenza. Stimola il collagene e permette di correggere molti inestetismi cutanei (rughe sottili, rughe profonde, pedita di tono, ptosi del terzo inferiore del viso, lassità cutanea del collo e rughe periorbitali).

- Carbossiterapy: si fa riferimento alla somministrazione sottocutanea – tramite piccole iniezioni con ago sottile – di anidride carbonica a scopo terapeutico, per combattere alcuni problemi di salute e inestetismi. Agisce sulla cute, in quanto l’aumento del flusso sanguigno e l’ossigenazione dei tessuti riesce a migliorare l’aspetto della pelle che va mantenuta luminosa e tonica.

- Ossigenoterapia: aumenta la circolazione sanguigna, migliorando il metabolismo cellulare e accelerando i processi di guarigione, riduce le irritazioni, ha effetto antinfiammatorio e antibatterico. Grazie all'ossigeno e alla stimolazione del collagene, viene utilizzata per ridurre l'invecchiamento della pelle, ma anche per il trattamento dell'acne.

- Biostimolazione: è un procedimento medico-estetico, non invasivo, che consiste nello stimolare il derma con aghi da mesoterapia con cui si veicolano vitamine, aminoacidi o precursori dell'acido ialuronico.

- Intense pulsed light (IPL): è un'apparecchiatura elettromedicale comunemente utilizzata per praticare trattamenti di fotodepilazione e fotoringiovanimento. Cura le acne, chiude i piccoli capillari del viso, cura le macchie.

- Peeling dermatologico: esercita un’azione esfoliante sulla pelle, dall’altra funziona come stimolo biologico: gli acidi utilizzati penetrano fino al derma dove stimolano i fibroblasti (le cellule che formano il tessuto) a produrre fibre elastiche, collagene e glicosaminglicani, molecole in grado di trattenere acqua e quindi di mantenere idratato il derma. 

- Needling: è una terapia non chirurgica e non ablativa che stimola la rigenerazione tissutale e la produzione di nuovo collagene ed elastina. Micro Needling stimola il meccanismo di auto-riparazione della pelle inducendo un processo di rigenerazione dall’interno.

Dietologia:

- 1 Dieta normo-proteica
- 2 Dieta ipocalorica
- 3 Educazione alimentare in regime detox

  Dove siamo e Contatti